Home Archivio Eventi Perturbazioni Perturbazione n.1 di dicembre

Perturbazione n.1 di dicembre

 Si indebolisce il campo di alta pressione sotto la spinta di un esteso e profondo vortice polare. Tale scenario riporterà sulle nostre latitudini i flussi zonali, che a sua volta scivolando sul bordo orientale dell'Anticiclone delle Azzorre daranno vita ad un ansa depressionaria sul mediterraneo occidentale per effetto della curvatura degli stessi a ridosso del promontorio. Si instaura così una situazione di invorticamento in senso ciclonico, che darà vita ad un minimo depressionario proprio su queste aree, dove sarà causa di un peggioramento delle condizioni atmosferiche. Ben presto però, la zona depressionaria verrà tagliata da un ramo pressorio del nostro anticiclone dinamico, che la farà evolvere in cut-off e non essendo più alimentata dal flusso di origine, andrà in fase di colmamento, allontanandosi verso sud-ovest.


Nel dettaglio il tempo previsto su Gallicano nel Lazio: si conferma un peggioramento delle condizioni del tempo per l'approssimarsi di una perturbazione di origine atlantica, la n.1 per noi del mese di dicembre. La giornata odierna sarà caratterizzata da cieli sereni o poco nuvolosi, con maggior presenza di nubi dal pomeriggio. La ventilazione tenderà a disporsi dai quadranti meridionali con venti inizialmente di debole intensità ma con tendenza a divenire moderati.


La giornata di giovedi si aprirà con cieli nuvolosi ma con basso rischio di precipitazioni. Nubi in intensificazione dalla serata per il richiamo di correnti umide dal meridione, che nella nottata potranno dar luogo a qualche debole pioggia.

Situazione che ritroveremo soprattutto nella mattinata di venerdi, dove i fenomeni saranno più presenti e si estenderanno fin verso il pomeriggio, migliora poi dalla serata.

Conclusione: si tratterà comunque di una debole perturbazione, inquanto ostacolata dall'alta pressione presente ancora sull'Italia anche se in fase di attenuazione e da un altro ramo pressorio che presto andrà a staccarla dal flusso di
alimentazione.

Altro fattore importante: il nucleo depressionario in cut-off resterà comunque abbastanza lontano dall'Italia e in fase di colmamento si allontanerà ulteriormente verso il Marocco.

 

Gallicanometeo.it created by Administrator